Neonatal cEEG

Le convulsioni neonatali sono crisi epilettiche che si verificano durante i primi 28 giorni di vita. Uno o due per cento di tutti i neonati negli Stati Uniti esperienza convulsioni.1

La maggior parte delle crisi neonatali sono dovute a un insulto neurologico sintomatico acuto. E mentre l’intervento time-sensitive è fondamentale, le crisi neonatali sono difficili da diagnosticare solo con l’osservazione clinica al capezzale.

I trattamenti guidati da osservazioni cliniche possono comportare un trattamento eccessivo di eventi non epilettici o un sottotrattamento di crisi EEG subcliniche non apprezzate. Per questo motivo, l’EEG continuo è uno strumento diagnostico promettente e clinicamente testato nelle unità di terapia intensiva neonatale (NICUs).

Neurotech può fornire a NICUs l’esperienza necessaria per fornire il monitoraggio cEEG remoto. Neurotech ha neurologi pediatrici su chiamata che sono disponibili a fornire interpretazioni EEG neonatali esperti (concessi in licenza in stati specifici). Se tale esperienza è già disponibile presso l’ospedale, comunicheremo direttamente con il neurologo dell’ospedale. I nostri tecnologi EEG registrati forniscono una revisione periodica o un monitoraggio continuo dei dati EEG neonatali, in base alle esigenze del singolo paziente o secondo il piano stabilito dall’ospedale. Quando viene identificato un evento, i nostri tecnologi comunicano con il medico di guardia. Il neurologo pediatrico fornisce l’interpretazione EEG. I medici NICU prendono tutte le decisioni di cura e intervento del paziente.

  1. Plouin P, Kaminska A. Convulsioni neonatali. Neurolo di clin di Handb.2013;111:467-76.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.